Ascoltami, facciamo così: ti dico io quella cosa che non ti dice nessuno. Sì, lo so che una lettera non si inizia in questo modo. Sono andato a scuola anche io, ma non sono stato mai convenzionale. Perché dovrei iniziare ora, che devo dirti una cosa importante? E poi, a te, quando mai sono piaciute le convenzioni?

Sei bella, e lo sei in un modo delicato, perché la tua bellezza prende linfa trasformando tutto il dolore che hai dentro e che tu hai fatto in modo diventasse forza, gratitudine, coraggio. Potenzialità.

Pochissime persone lo fanno. Ti chiedi spesso perché più ti senti male dentro e più ti trovino bella: ecco, ti ho dato la risposta. Hai visto? E non è l’unica verità che ho per te.

Tu hai in te magia e tenerezza, hai la delicatezza delle cose caduche e la meraviglia di una stella cadente, che nella sua scia raccoglie i desideri e i sogni di chi la guarda. Sei essenza di bolla di sapone, quando guardi davvero qualcosa sembra che la luce balli intorno ai tuoi occhi.

Hai attraversato tante tempeste e ogni fulmine che hai schivato ti ha graffiato l’anima. Non essere severa per questo, non ha piovuto per colpa tua. Non credi di aver pagato abbastanza colpe che ti sono cadute addosso?

Hai pagato tutti i tuoi errori e lo so che ti sembra di farne in continuazione e di non imparare mai, ma secondo te io non lo so? Ti sei domandata così tante volte cosa avresti potuto fare invece di questo o quello, ma l’unica risposta è che hai fatto il meglio che hai potuto con i mezzi che avevi.

E la verità profonda sai qual è? Che tantissimi al posto tuo si sarebbero persi. Persi nei deserti di pensieri aridi, nella solitudine di cuori spezzati, nel silenzio di un’anima in difesa.

Ma tu no, tu? Ma dai! Con la tua sensibilità di perla, la tua squisita profondità d’animo, tu proprio non ti vedi.

Tu aspetti che qualcuno ti veda, ma non funziona così amore mio. Tu sei tutto quello che chiunque desidererebbe. Tu sai essere tutto e stare al tuo posto, tu sai sommergere e riportare in superficie, tu sei emozione grezza, luce calda, purezza di pensiero. Tu sei passione che scorre nelle vene, sei potenza, seduzione liquida.

Mi piace guardarti negli occhi e vedere ancora quella piccola luce che arde. È inutile che ci provino a demolirti, inutile. Tu sarai sempre così: con i tuoi sguardi di bambina incastonati in un viso di donna.

Come ti hanno detto? Ah, sì. Sei pericolosa, una miscela esplosiva. Con la tua pelle, la tua sensualità avvolgente, i tuoi pensieri sempre un gradino più in alto. La tua creatività, i tuoi silenzi, il tuo desiderio di vita. La tua libertà incatenante.

Preservati, non ti concedere. Non cedere, no. No ai dubbi, alle formalità, ai giudizi, alle sentenze, alle mancanze, alla frustrazione. No a chi ti dice di no.

Costruisci e pretendi una vita ricca di stimoli, di amore, di cura, di passione.

Tu lanciati e ricordati che puoi. Smettila di punirti da sola, non tutti sono errori. Abbi pazienza e la tua solita perseveranza.

Stai tranquilla, ama e lasciati amare. Soprattutto, lasciati amare.

Annunci

4 pensieri riguardo “Te la dico io la verità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...